I limiti dell'app Wifi gratuita in Italia

giugno 22, 2018


Un progetto che è stato inizialmente proposto a Dicembre 2016 è stato

finalmente realizzato in Italia: il governo italiano ha rilasciato un’app – wifi.italia.it – che dovrebbe consentire ai cittadini italiani e ai turisti di accedere ad Internet gratuitamente all’interno del paese con un solo login.

Che cos’è wifi.italia.it?

Travelers Wifi Italy

Scaricando l’app per smartphone e iscrivendosi, i dispositivi dovrebbero rilevare quando è disponibile una rete partner e connettersi automaticamente, senza dover compilare moduli o inserire i dettagli per il login ogni volta che si desidera accedere alla rete Wi-Fi. Secondo l’app, l’obiettivo del progetto è “facilitare l’accesso dei cittadini e turisti al patrimonio artistico, naturale e culturale del paese”.

Inizialmente, gli hotspot saranno disponibili in luoghi pubblici come musei. Successivamente verranno attivati in zone come stazioni di treni e autobus – ed eventualmente, se il progetto avrà successo, tutto il paese avrà copertura di rete.

Come parte della prima fase del lancio, l’accesso Wi-Fi è già disponibile tramite app in destinazioni turistiche popolari, come Roma, Milano e Firenze. Secondo quanto riportato, è stata scaricata oltre 30mila volte nei primi giorni, ma molti sono rimasti delusi e onestamente si potrebbe dire che la reazione è stata ampiamente negativa.

Un “flop”

Il giornale nazionale italiano La Repubblica ha provveduto a testare il servizio una volta avviato, e lo ha subito etichettato come un “flop”. Il giornale ha inviato dei reporter a Roma e Milano per tentare di accedere al servizio Wi-Fi e ha scoperto che molti non erano in grado di farlo.

Il servizio consente agli utenti di connettersi a dei nodi Wi-Fi che partecipano al programma; anche se i collaudatori hanno scoperto di potersi connettere all’interno di alcuni edifici pubblici quando vicini ai router, non era possibile connettersi in posizioni più lontane o all’esterno dato che il segnale era troppo debole. La beffa è che l’app include una mappa con gli hotspot offerti dal servizio, ma per il momento, dato che è troppo complicato connettersi al Wi-Fi gratuito, gli utenti sono costretti a spendere dei soldi connettendosi al 3G per verificare le località.

Internet in Italia cerca di stare al passo

Internet in Italia è notoriamente lento, classificandosi tra i peggiori in Europa, e questa iniziativa rappresenta un tentativo per recuperare terreno. Nonostante ciò, anche se il nuovo sistema è solo nella sua fase iniziale, la sua prestazione scadente non fa ben sperare per il futuro, specialmente in un paese che fa fatica a stare al passo dei suoi vicini quando si tratta di servizi Internet.

Per il momento, sembrerebbe che il servizio sia troppo sporadico e poco affidabile per essere visto come un’opzione genuina per connettersi mentre si viaggia in Italia. Al massimo, vale la pena scaricare l’app e utilizzarla quando è disponibile. Nonostante ciò, per ora, girovagare per le strade di Roma o Milano in cerca di questi introvabili hotspot potrebbe diventare presto frustrante per la maggior parte degli utenti, specialmente per i turisti lontani degli hotspot che sono coloro che hanno più bisogno di Internet per trovare le strade.

I problemi – una sintesi

Ecco una sintesi del perché il sistema wifi.italia.it non è una soluzione Wi-Fi consigliata per viaggiare in Italia:

  • Gli hotspot sono limitati a poche località nelle mete turistiche più popolari. Non è possibile utilizzare il servizio Wi-Fi gratuito nelle strade – e questo è esattamente il punto in cui le persone hanno più bisogno per utilizzare Google Maps per trovare le strade.
  • La maggior parte del paese non ha nessuna copertura – ad eccezione di poche località come Roma e Milano, non c’è nessun Wi-Fi gratuito.
  • L’Italia è una delle mete turistiche più popolari in Europa e il numero di persone che tenta di connettersi è potenzialmente alta – con centinaia di turisti e cittadini che provano ad utilizzare la stessa rete, la connessione è probabilmente estremamente lenta, se funziona.
  • Dato che il Wi-Fi italiano è tra i più lenti in Europa, anche se riesci a connetterti agli hotspot – o ad una rete Wi-Fi di un hotel o ristorante – la velocità di connessione è probabilmente molto bassa
  • Connettersi a delle reti pubbliche è di per sé rischioso, dato che espone il tuo dispositivo a degli attacchi informatici.

Scegliendo la nostra soluzione Wi-Fi da viaggio, puoi facilmente evitare tutti questi problemi. Offriamo una connessione affidabile e veloce ovunque tu vada. La connessione è sicura, senza rischi a livello informatico e può essere condivisa su fino a cinque dispositivi. La batteria dura almeno 12 ore, in modo da poter avere Internet per tutto il giorno mentre esplori la città o la natura.

Il dispositivo Wi-Fi portatile è resistente, in modo da non doverti preoccupare di poterlo rompere, e portandone uno con te durante i tuoi viaggi, non dovrai prenderti il disturbo di chiedere nuove password e inserirle nel tuo telefono ogni volta che ti rechi un posto nuovo.

Utilizza la migliore soluzione

L’idea di wifi.italia.it è buona; le autorità italiane stanno facendo dei passi avanti per migliorare e modernizzare l’esperienza di molti turisti che visitano il paese ogni anno – ma per il momento, il servizio ha ancora tanta strada da fare. Fino a quando la rete non verrà ampliata e migliorata, i turisti in Italia dovranno trovare dei metodi alternativi per connettersi durante i propri viaggi.

Best pocket Wifi Travelers Wifi Italy

Se sei diretto in Italia o da qualsiasi altra parte in Europa e vuoi una connessione Wi-Fi affidabile quando viaggi, clicca qui per dare un’occhiata alla nostra soluzione Wi-Fi portatile che ti terrà connesso e indipendente dagli hotspot Wi-Fi ovunque vai.

Back to Blog