Intervista con una giovane fotografa, Kristina Hader

giugno 22, 2018


Quale parte dello scatto è la più complicata per te? Per me, la parte più complicata è quella di mettere il modello nella cornice giusta. Non voglio tagliare troppo, ma voglio anche renderlo interessante. Questo è ciò che lo rende complicato.

Ricordi l’ultima volta che sei andata oltre i tuoi limiti per il tuo lavoro? L’ultima volta probabilmente è stata a Tenerife quando c’era davvero freddo e il vento era proprio forte. Dovevamo scattare delle foto in intimo e tutto doveva essere fatto veramente in fretta. Normalmente, mi piace prendermi del tempo.

Qual è il momento che vuoi catturare mentre effettui fotografia di viaggio?Voglio catturare i momenti nel mezzo. Qualcosa che mostri vitalità e sentimenti.

Sei mai riuscita a scattare qualcosa che consideri essere una fotografia perfetta? Non credo nella perfezione. Secondo me, una fotografia è buona, quando mi ispira, e ho bisogno di guardarla più e più volte, come una canzone che adoro ascoltare ancora e ancora.

Quali sono per te le sfide più grandi quando si tratta di lavorare mentre viaggi? Come le affronti? La sfida più grande, da un lato, è Internet e dall’altro è lo stress. Tutto deve essere fatto il più velocemente possibile, quindi cerco di mantenere la calma e agire con meno stress possibile.

Qual è la tua destinazione preferita da fotografare? Probabilmente sono Città del Capo e Los Angeles. LA è perfetta per modelli e colori caldi, mentre Città del Capo ha una natura incredibile.

Quali sono i tuoi oggetti da viaggio indispensabili? Decisamente una matita e un taccuino.

Puoi condividere alcuni consigli e trucchi per viaggiare con i nostri lettori? Non fate ciò che tutti fanno. Siate unici.

Qual è il posto che ti piacerebbe visitare di più? Cosa ti attira di esso? Un giorno vorrei andare in Svezia. Sono una persona che adora viaggiare in località settentrionali, e adoro lo stile, la moda e il design di quei posti.

Qual è il tuo sogno? Il mio sogno è quello di possedere un atelier con tanti creativi. Mi piacerebbe poter dare ad altri giovani freelancer un posto in cui lavorare e l’opportunità di fare ciò che gli piace.

Kristina H
Visita il sito di Kristina qui.
Back to Blog