Ultimate Detours: alla scoperta di destinazioni fuori dal comune con Tanja e Will

Agosto 7, 2018


Tanja e Will sono una coppia multiculturale che viaggia continuamente alla scoperta del mondo e che condivide trucchi e consigli attraverso il proprio blog e fotografie di viaggio. Le storie che hanno condiviso con noi mostrano come intraprendere le strade meno conosciute e connettersi con la cultura locale può non solo essere un’avventura, ma anche un’esperienza intensa e profonda.

Come avete iniziato a viaggiare?

Tanja: Ho lasciato l’Italia da sola, ho deciso di mettermi lo zaino in spalla e partire per imparare l’Inglese per sei mesi, ma i miei piani sono decisamente cambiati! Stavo viaggiando per un anno da sola prima di incontrare Will in Australia grazie a un amico in comune.

Will: Ho lasciato l’Irlanda con due dei miei amici, ma dopo tre mesi ci siamo separati e abbiamo intrapreso strade diverse. Pensavo che sarei rimasto in Australia per sei mesi e Tanja pensava lo stesso, ma dopo esserci incontrati, abbiamo viaggio per alcuni anni insieme, senza fermarci. Abbiamo continuato a viaggiare in Australia e poi Nuova Zelanda, Asia, Polinesia ed Europa.

Tanja: Siamo stati in ostelli, campeggi, sedili posteriori di auto, alloggi molto piccoli, che è impegnativo all’inizio, ma tutto è andato per il meglio. Tre anni e mezzo di viaggi senza fermarci dopo i quali siamo tornati in Italia. Da allora siamo stati in Sud Africa e molte città europee, e stiamo pianificando di visitare l’Indonesia quest’anno e magari anche l’Etiopia e Namibia.

Quali sono le cose più avventurose che vi sono capitate mentre viaggiate?

Will: Abbiamo fatto skydiving in Nuova Zelanda e dopo essere atterrati volevamo rilassarci, quindi siamo andati in un bar per incontrare delle persone. C’era un gruppo di persone locali di circa 60 anni e uno di loro era un omone con i baffi e un cappello da cowboy e ci ha detto: “Venite a casa a dormire in un letto vero” dato che stavamo dormendo nei sedili posteriori di un auto in quel momento. Siamo rimasti per 3 o 4 giorni e ci ha mostrato la sua fattoria e la sua casa e abbiamo fatto una grigliata in quei giorni.

Tanja: È fantastico incontrare persone così mentre sei in viaggio.

Dobbiamo sempre continuare a muoverci, sapendo che in ogni angolo del pianete ci sono brave persone, amichevoli e alla mano che è assolutamente fantastico.

Qual è il vostro cibo preferito quando viaggiate?

Tanja: Tralasciando il cibo italiano ovviamente, la cucina vietnamita è stata una delle più deliziose che abbiamo provato. a Hoi An al centro del Vietnam cucinano zuppa di noodles, ma hanno come tradizione quella di utilizzare l’acqua proveniente dal pozzo per cucinare il piatto, quindi le persone prendono l’acqua lì per cucinare questo specifico piatto. Abbiamo fatto dei corsi di cucina nella città e abbiamo scoperto tutto ciò che c’è da sapere sulla loro cultura culinaria e sugli ingredienti.

wifi rental
Vietnam by Ultimate Detours

Will: Generalmente entri in un locale e ordini del cibo senza sapere nulla al riguardo, ma quando sei insieme a una persona del posto, ti porta al pozzo e ti racconta tutto ciò che c’è da sapere sul piatto e puoi avere un’esperienza migliore che andare in un ristorante e ordinare una portata dal menu.

Quali sono le esperienze più interessanti che avete avuto in Asia?

Will: Adoriamo quella parte del mondo perché è davvero selvaggia e grezza.

Tanja: È selvaggia, ma le persone sono genuine. Non hanno paura degli stranieri e non temono di sorridere agli stranieri. In Europa, siamo sommersi dai turisti che non li vediamo più con simpatia.

In Asia e Polinesia dove le culture non sono tanto a contatto con gli occidentali, quando incontri delle persone ti fanno delle domande, ti chiedono come viviamo, quali lingue parliamo, se possiamo insegnargli qualche parola. Penso sia eccezionale avere un interesse simile per le persone.

Global pocket wifi
Vietnam by Ultimate Detours

Will: Siamo andati in Vietnam con un bus notturno da 10 ore con dei letti in cui dormono le persone del posto ed eravamo gli unici turisti. Siamo scesi in una piccolo villaggio nel mezzo del nulla e gli abitanti del posto ci salutavano dalle loro biciclette. Era davvero diverse da qualsiasi cosa puoi vivere qui nelle città in Europa.

Avete imparato qualcosa di interessante dagli abitanti del posto?

Tanja: Si! Mi ricordo a Fiji, un gruppo di bambini è venuto a trovarci mentre stavamo facendo volontariato in un resort locale e ci hanno chiesto di insegnargli qualche parola in italiano.

Ho chiesto loro che cosa mi avrebbero insegnato in cambio e mi hanno detto che potevano insegnarmi a leggere le stelle, le costellazioni. Hanno il cielo più fantastico del mondo, puoi vedere tante stelle, ma non ero in grado di capire le differenze tra le costellazioni quindi mi hanno mostrato un pezzo di carta tagliato specificamente per aiutargli a riconoscere le costellazioni che vedono, ho ancora i brividi dall’emozione quando ci ripenso.

Quali sono alcuni interessanti aspetti culturali che avete imparato in viaggio?

Will: Penso che un buon modo per vivere appieno la cultura è alloggiare in un Airbnb, perché ti permette di parlare con una persona del posto che può mostrarti cose come ristoranti locali ecc.

Per esempio, a Siena, abbiamo avuto la possibilità di vedere il palio. Era fantastico perché questa corsa di cavalli esiste da 600 anni. Il ragazzo che ci ha affittato l’Airbnb ci ha portato lì e ci ha raccontato la storia.Italy pocket wifi rental

Italia by Ultimate Detours

Tanja: A Siena, ogni isolato ha il proprio cavallo per cui tifano. Credono tanto fermamente in questo che marito e moglie diventano completamente rivali se tifano per dei fantini diversi. Ovviamente, dopo la corsa tornano a essere una famiglia e ad amarsi. Questo mostra come la cultura sia parte integrante della nostra vita di tutti i giorni.

Dove vorreste vivere se non vi trovaste in Italia?

Tanja: Sydney e Città del Capo. Lo stile di vita in Australia è unico. Credono davvero che il lavoro sia un aspetto secondario della vita. Passano momenti di svago, relax e spendono del tempo sulla spiaggia, a fare grigliate con gli amici e con la famiglia e solo dopo tutto questo viene il lavoro.

Anche lavorare lì è molto soddisfacente, non c’è competizione ed è davvero rilassante.

Will: Direi Città del Capo perché sei vicino al mare e vicino a tanta natura. Puoi avere delle zebre fuori dal tuo ufficio. Città del Capo è stata davvero oltre le nostre aspettative.

Non ci aspettavamo di vedere persone così impegnate a salvaguardare l’ambiente, l’oceano e l’acqua dall’inquinamento. Puoi vedere come l’ecologia sia davvero importante per loro e come abbiano consapevolezza del nostro pianeta. Non utilizzano cannucce in plastica e sono attenti a quanta acqua utilizzano.

Wifi Europe Travelers Wifi
Cape point, Africa by Ultimate Detours

Come organizzate i vostri viaggi?

Tanja: Ci piace leggere le esperienze di viaggio di altre persone e raccogliamo delle informazioni sui forum come Reddit.

Cerchiamo anche di capire cosa vale la pena vedere che sia un po’ fuori dal comune e qual è la zona meno affollata e popolare. I forum sono lo strumento migliore per questo.

Ma la parte più importante è quella lasciata al caso. Crediamo che la parte inaspettata e avventurosa del viaggio sia sempre la migliore quindi qualcosa lo pianifichiamo qualcos’altro no. E a dire la verità, questa parte è sempre davvero eccezionale.

Utilizzate delle app di viaggio?

Will: Utilizziamo SkyScanner ovviamente, Tanja è ossessionata!

Ci piace anche WikiCamps. Si tratta di un’app perfetta perché ti mostra dove puoi campeggiare gratuitamente o dove è presente un campeggio organizzato. Alle volte ci sono dei consigli utili, per esempio, dove si trova una sorgente naturale di acqua dove puoi fare la doccia in mezzo alla foresta. Puoi vedere delle foto e anche i commenti di coloro che che utilizzano l’app.

Tanja: Ci price utilizzare Google Trips, puoi sincronizzare tutto e mantenere il tuo piano di viaggio perché ti dà dei consigli e salva anche i tuoi biglietti.

Qual è qualcosa con cui non potete viaggiare senza?

Tanja: Penso che riposarsi bene durante lunghi viaggi è la chiave per iniziare una nuova avventura con il piede giusto. Il mio compagno di viaggio personale sono i tappi per le orecchie. Mi aiutano a dormire durante i viaggi lunghi, quindi quando arrivo a destinazione sono pronta per qualsiasi cosa. Ovviamente, non posso viaggiare senza la mia fotocamera.

Will: Per me, si tratta del mio e-reader. Mi piace leggere tanto quindi lo porto dappertutto, specialmente perché passo tanto tempo nelle stazioni e aeroporti.

Wifi rental Italy, Tuscany
Tanja in Toscana, Italia

Ultimate Detours e Travelers Wifi

Scopri di più sull’esperienza di Tanja e Will con il dispositivo globale Travelers Wifi che hanno utilizzato a Lisbona, in Portogallo qui.

Per maggiori consigli pratici ed esperienze di viaggio visita il blog Ultimate Detours qui e dai un’occhiata alle loro meravigliose fotografie di viaggio sulla loro pagina Instagram qui.

Back to Blog

10%
coupon code:
HAPPYFALL19